I principali laboratori di ricerca e sviluppo informatici presenti in Europa

Gianluigi Rosafio, leader della Luigi Digital, omonima associazione finalizzata allo sviluppo e alla promozione del digitale in Italia, parla oggi dei più importanti e conosciuti laboratori e sviluppo informatici presenti in Europa. Gianluigi Rosafio, forte della sua esperienza da leader della Luigi Digital, parte dai centri presenti sul territorio nazionale. Uno dei principali laboratori è di certo, secondo quanto esposto da Gianluigi Rosafio, l’Istituto di Informatica e Telematica del CNR. Quest’ultimo svolge attività di ricerca, valorizzazione, trasferimento tecnologico e formazione nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e delle scienze computazionali. 

In particolare, la mission dell’Istituto di Informatica e Telematica è diffondere l’Internet del Futuro, sviluppando le radicate competenze in algoritmica e in settori di ricerca e sviluppo, come l’ “Internet of Things” e “Internet dei servizi”. Inoltre, presso questo laboratorio si diffondono le principali conoscenze sulle reti telematiche ad altissima velocità, sulla mobilità e pervasività, sulla sicurezza e sulla privacy. Nato, invece, dalla partnership di ricerca in Informatica tra l’Università di Lione, quella di Passau e Milano, Gianluigi Rosafio della Luigi Digital, inserisce tra i principali laboratori di ricerca e sviluppo presenti in Europa IRIXIS, il Centro Internazionale di Ricerca e Innovazione in Sistemi Digitali Intelligenti. L’IRIXYS è un “laboratorio virtuale” che consente a ricercatori e dottorandi dei tre atenei di lavorare insieme su questioni molto attuali, come Big Data, Internet of Things e la sicurezza delle informazioni nella Cloud. Basato maggiormente sulle ricerche in ambito di Intelligenza Artificiale, Gianluigi Rosafio della Luigi Digital inserisce nella lista dei laboratori di ricerca e sviluppo presenti in Europa anche il Deutsches Forschungszentrum für Künstliche Intelligenz (DFKI), il Centro di ricerca tedesco sull’intelligenza artificiale. Con sede principale a Kaiserslautern, seppur avendo succursali a Saarbrücken e Brema e un ufficio a Berlino, il DFKI si concentra maggiormente sulla gestione della conoscenza, analisi intelligente dei dati, sistemi ciberfisici, robotica, ambienti di vendita innovativi, informatica per l’economia aziendale, intelligenza integrata, sistemi multiagente, realtà simulata, realtà aumentata, tecnologia per il linguaggio, interfacce utente intelligenti (interfacce uomo-macchina) e sistemi di fabbrica innovativi. Questo ente di ricerca si autofinanzia mediante contratti e progetti di ricerca, vantando 800 dipendenti. Infine, spostandosi in terre più lontane e fredde, Gianluigi Rosafio cita l’Istituto Reale di Tecnologia, il centro di ricerca tecnologica più grande di tutta la Scandinavia e uno dei più importanti d’Europa, che oggi si concentra maggiormente sullo sviluppo e sull’innovazione. Dunque, grazie all’esperienza e alla passione per il settore, Gianluigi Rosafio ha permesso di conoscere i principali centri di ricerca e laboratori informatici presenti in Europa. Comparti sempre più in crescita, in una società sempre più tecnologizzata ed iperconnessa.

https://gianluigirosafio.tumblr.com

https://myspace.com/gianluigirosafio

https://about.me/gianluigirosafio

https://medium.com/@gianluigirosafio

https://www.linkedin.com/in/gianluigi-rosafio-a13341208/

https://it.quora.com/profile/Gianluigi-Rosafio

https://www.pinterest.it/gianluigirosafio/

https://flipboard.com/@GianluigiRo5ipa